! Non categorizzato

Il segreto dell’orgasmo femminile è una stimolazione adeguata

Per affermare l’importanza dell’orgasmo nelle donne, sono stati fatti così tanti sforzi che tutti gli altri aspetti dei rapporti sessuali sono scomparsi silenziosamente nell’ombra..

Se ogni incontro intimo non finisce con un orgasmo, la donna inizia a dubitare della sua utilità e l’uomo può sentirsi insostenibile come amante..

Tuttavia, limitare l’attenzione all’orgasmo come unico indicatore di successo o fallimento è sottovalutare i vari sentimenti positivi associati al rapporto sessuale, distorcendoli e sopprimendoli. Più ti preoccupi della possibilità di fallimento, più le tue paure paralizzano l’opportunità di provare la gioia del rapporto sessuale. È l’ansia che soprattutto spesso rallenta l’inizio dell’orgasmo..

La facilità di raggiungimento e l’intensità dell’orgasmo varia ampiamente tra le donne e ogni singola donna da caso a caso. Alcune donne non hanno mai un orgasmo e all’altra estremità della scala ci sono quelle il cui orgasmo "soglia" così basso che la stimolazione più leggera è sufficiente per l’orgasmo. In quest’ultimo caso, è sufficiente fantasticare semplicemente su argomenti sessuali. Molte donne non sono affatto sicure di aver mai provato un orgasmo nella loro vita..
Molto spesso, una donna è in grado di provare un orgasmo a volte o solo con alcuni partner..

Quasi ogni donna è in grado di raggiungere la completa soddisfazione se si stimola. Poiché la masturbazione è il modo più semplice per una donna per raggiungere l’orgasmo, è il modo migliore per prepararsi ad avere un orgasmo con un partner..

Comprendere il meccanismo dell’orgasmo

Per capire perché è difficile o addirittura impossibile per una donna raggiungere la massima soddisfazione sessuale durante un rapporto sessuale con un partner, è necessario conoscere alcune delle caratteristiche principali dell’orgasmo nelle donne..

L’orgasmo è una risposta riflessa solitamente innescata dalla stimolazione del clitoride; durante l’orgasmo nelle profondità della vagina, le contrazioni dei muscoli vaginali si avvertono sotto forma di una serie di intense pulsazioni. Come molti riflessi, l’orgasmo può essere inibito e la sua intensità varia ampiamente a seconda dello stato psicofisiologico della donna. Ci sono momenti inevitabili in cui, senza saperlo, una donna rallenta o addirittura sopprime completamente un orgasmo.

Quasi ogni donna può indurre un orgasmo in privato con la stimolazione del clitoride utilizzando questo metodo di masturbazione più conosciuto. Il clitoride è in una certa misura analogo al glande del pene di un uomo, ma è molto più sensibile..

Poiché due terzi delle pareti interne della vagina hanno una sensibilità ridotta. poche donne possono provare un orgasmo solo con l’attrito (spinta) del pene. La parete del terzo esterno della vagina è sensibile principalmente alla pressione, ma la più sensibile è l’area di ingresso della vagina e l’area che la circonda.

La stimolazione isolata del clitoride stesso produce un orgasmo intenso ma localizzato. Durante il rapporto, la presenza del pene nella vagina sembra rendere la sensazione più diffusa. Questa differenza può spiegare perché alcune donne che raggiungono chiaramente l’orgasmo con la masturbazione clitoridea non sono sicure se provano effettivamente l’orgasmo durante il rapporto. Da un punto di vista fisiologico, la risposta del riflesso vaginale è la stessa indipendentemente da come è causata.

Per raggiungere l’orgasmo,

una donna ha bisogno di stimoli continui. Può avvicinarsi all’orgasmo quanto vuole, ma non appena la stimolazione si ferma, le sensazioni corrispondenti svaniscono immediatamente..

L’orgasmo dipende dalla tua capacità di spegnerti. Ciò è prevenuto da stanchezza, ansia, tensione. Ci sono momenti in cui uno o più di questi fattori interferiscono con il raggiungimento dell’orgasmo, anche se hai bisogno di comfort fisico ed emotivo, di solito dopo il sesso. Non dovresti prenderlo sul serio, succede a tutti e, in ogni caso, l’influenza di questi fattori è solitamente temporanea, transitoria..

La relazione con il tuo partner determina molto di più se l’orgasmo viene raggiunto e con quale frequenza. La paura è incompatibile con l’orgasmo per quasi tutte le donne. Se, per un motivo o per l’altro, provi sentimenti di risentimento o ostilità nei confronti del tuo partner, puoi frenare le tue emozioni senza nemmeno rendertene conto che questo inibisce la tua naturale risposta sessuale e diventa molto difficile per te spegnerlo. Il sesso normale più di ogni altra cosa dipende da buone relazioni, specialmente per le donne che trovano più difficile degli uomini separare le loro risposte sessuali da altre esperienze emotive.

Per alcune donne, tuttavia, l’incapacità di raggiungere l’orgasmo può essere una delle manifestazioni di atteggiamenti negativi nei confronti del sesso in generale, il che rende molto difficile godersi questo lato della vita. Barriere emotive simili al piacere del sesso sono discusse nella sezione "Lasciati essere sexy". Alcune donne sperimentano ripetuti fallimenti nel raggiungere l’orgasmo. Questo accade, ad esempio, con chi, in qualsiasi circostanza, cerca di mantenere il controllo su se stesso e non soccombe alle emozioni. Se è così, allora il solo pensiero di cedere all’orgasmo può sembrare scoraggiante. Potresti sviluppare una reazione inibitoria perché perdere il controllo dell’orgasmo può farti sembrare poco attraente, indegno o persino divertente agli occhi del tuo partner..

Creare l’umore per l’orgasmo

Le seguenti note ti aiuteranno a identificare i fattori che possono interferire con la creazione dell’umore necessario per raggiungere l’orgasmo..

Per evitare di sentirti frettoloso o ansioso, assicurati di avere molto tempo e un ambiente intimo. Se hai bambini piccoli e non vuoi rinchiuderli per la notte in un’altra stanza, crea loro l’opportunità di trascorrere un paio d’ore la sera o il sabato con gli amici..

Cerca di non toccare le preoccupazioni di base come il lavoro, il denaro, gli affari scolastici dei bambini e altre questioni che possono causare disaccordi nella conversazione almeno mezz’ora prima di andare a letto..

Termina i litigi prima di andare a letto, ma non a letto. Se il tuo partner cerca di usare i rapporti sessuali per risolvere una discussione, può aumentare il tuo risentimento e alienarti ancora di più..

Se ti senti teso, fai degli esercizi di rilassamento prima del rapporto sessuale o cerca di sintonizzare la tua mente per essere più ricettiva, anche se, ovviamente, il sesso stesso può essere uno dei modi migliori per alleviare la tensione. La cosa migliore è se tutto avverrà naturalmente, a modo tuo, fino al raggiungimento dell’orgasmo, ma non dare per scontato che debba sempre essere così, e se l’orgasmo non arriva, non lamentartene.

Quando interagisci sessualmente, concentrati su come ti senti. Spesso, le donne sono così preoccupate per il piacere del loro partner che inizia a sentire la loro ansia, diventa impaziente quando l’orgasmo di una donna viene ritardato e questo alla fine porta una completa confusione alle sue sensazioni sessuali. Cerca di concentrarti su te stesso, escludendo tutto il resto..

Se al momento hai raramente un orgasmo, soprattutto se tutto era in ordine con i tuoi precedenti partner, ciò potrebbe essere dovuto a tecniche di stimolazione inadeguate. Probabilmente, il tuo partner, come la maggior parte degli uomini, crede che attriti (spinte) sufficientemente forti e prolungati porteranno inevitabilmente a un massimo di eccitazione sessuale. Puoi anche condividere l’idea sbagliata del tuo partner che ti sia garantito un orgasmo se il tuo partner è in grado di ritardare l’eiaculazione..

Tali opinioni sono errate. In primo luogo, se durante il rapporto non c’è una stimolazione diretta sufficiente del clitoride, l’inserimento del pene stesso non è il modo più efficace per la maggior parte delle donne per raggiungere l’orgasmo, causando principalmente soddisfazione psicologica. In secondo luogo, i rapporti sessuali molto prolungati possono essere inefficaci, poiché dopo un po ‘la vagina smette di secernere la lubrificazione naturale e diventa "asciutto". Con una stimolazione adeguata, sarai in grado di raggiungere l’orgasmo anche se il rapporto dura solo 5 minuti o meno. Senza un’adeguata stimolazione, molto probabilmente non raggiungerai l’orgasmo, indipendentemente dalla durata del rapporto..

Tecniche di assistenza all’orgasmo

Le seguenti linee guida ti aiuteranno a raggiungere il completo rilassamento durante il rapporto..

È molto importante capire che più sei eccitato prima del rapporto, più è probabile che tu raggiunga l’orgasmo. Prova ad estendere il preliminare "il gioco", permettendo al tuo partner di accarezzare tutto il tuo corpo e in particolare la zona del clitoride fino a quando le labbra interne sono iniettate di sangue e ingrandite e c’è un forte desiderio di sentire il pene dentro di te. Molti uomini credono ostinatamente che una donna abbia raggiunto l’eccitazione estrema se secerne una crema idratante che facilita la penetrazione. L’idratazione della vagina si verifica in una fase iniziale dell’eccitazione sessuale e non significa necessariamente che una donna sia vicina alla massima eccitazione e ancor meno all’orgasmo.

Prova posizioni diverse. Spesso è più facile per una donna raggiungere l’orgasmo durante il rapporto sessuale in una posizione in cui può controllare i suoi movimenti e, quindi, l’intensità della stimolazione che riceve. Per molte donne, la posizione è efficace "donna al piano di sopra" , ma la partner deve decidere da sola cosa le si addice meglio.

La posizione in cui ti masturbi è significativamente diversa dalla tua posizione abituale durante il rapporto? Le tue gambe di solito sono aperte o contratte? Una volta che hai imparato a raggiungere l’orgasmo masturbandoti in una posizione particolare, questo schema può essere così persistente che può essere difficile da cambiare. Può aiutare ad adattarsi gradualmente a una posizione che si avvicina alla tua posizione abituale durante il rapporto, in modo da abituarti ad avere un orgasmo in quella posizione. Puoi anche provare a cambiare la tua normale posizione di rapporto sessuale per assomigliare a quella in cui ti sei masturbato..

La maggior parte degli uomini ha bisogno di tempo dopo l’eiaculazione per riacquistare la capacità di rierezione e orgasmo, e le donne non hanno un periodo così refrattario. Se la stimolazione continua, sono in grado di riorganizzare quasi immediatamente. Stimolazione intensa – manuale, orale o con un vibratore può persino indurre una serie di scariche orgasmiche separate da brevi intervalli.

Tuttavia, se una donna è capace di orgasmi multipli, ciò non significa che abbia bisogno di orgasmi ripetuti per la soddisfazione. Significa semplicemente che una donna può variare il suo comportamento da caso a caso. Ad esempio, chiede al suo partner di stimolarsi all’orgasmo anche prima del rapporto, in modo che si verifichi un secondo orgasmo dopo la penetrazione..

Fantastichi mentre ti masturbi? Ti senti in colpa quando ricorri a questo tipo di fantasticherie per ottenere un orgasmo durante il rapporto sessuale con il tuo partner? Le tue fantasie sono puramente personali e riguardano solo te. La maggior parte delle persone lo fa e questo non indica slealtà nei confronti di un partner e non causa alcun danno nelle relazioni intime. Se fantasie erotiche
ti hanno sempre aiutato a indurre un orgasmo durante la masturbazione, è probabile che abbiano lo stesso effetto durante il rapporto. Potresti provare a presentare il tuo partner come la figura centrale nelle tue fantasie di masturbazione e poi trasferirle al rapporto sessuale. Questo approccio è conveniente in due modi: aumentando la tua reattività sessuale verso il tuo partner, può allo stesso tempo ammorbidire i sentimenti di colpa che hai provato in relazione alla fantasia durante il rapporto con lui..

A volte la causa del mancato raggiungimento dell’orgasmo da parte di una donna è la tensione, spesso inconsciamente. In uno stato di tensione, trattieni il respiro e contrai i muscoli. Facendo questo. spegni i tuoi sensi invece di immergerti completamente in essi.

Il modo più semplice per superare la tensione è la respirazione profonda. L’esercizio è simile a quello insegnato in preparazione al parto e il cui scopo è alleviare la tensione causata dall’anticipazione del dolore. Fai un respiro profondo, dopo ogni inspirazione – un’espirazione profonda e lenta, emettendo un suono basso, come un sospiro, dalla profondità della laringe – Il suono può essere acuto, ma non dovrebbe essere amplificato. Esercitati ogni volta che sei solo con te stesso e poi, quando diventa naturale, quando ti masturbi..

Alcune posizioni forniscono una migliore stimolazione del clitoride come risultato della pressione della regione pubica del partner sull’intera area del clitoride o tirando il cappuccio del clitoride durante gli attriti..

Usa gli esercizi di Kegel. Alcuni terapisti sessuali ritengono che l’aumento del tono dei muscoli del pavimento pelvico, che si contraggono durante l’orgasmo, fornisca un orgasmo più forte e più piacevole..

La tecnica dell’inserimento minimo del pene è una forma di rapporto sessuale che, pur non dando a un uomo tutta la stimolazione che vorrebbe, allo stesso tempo rischia di essere più stimolante per una donna. Incinta "uomo in cima" il partner si alza sulle mani e muove la punta del pene avanti e indietro all’interno delle labbra, che viene percepito come una leggera contrazione.

La tecnica della più grande estrazione del pene consente anche di stringere fortemente le labbra e stimolare intensamente le persone altamente sensibili

l’area dell’ingresso della vagina. Ad ogni movimento, il partner dovrebbe ritirare il pene il più possibile in modo che la sua testa possa avere un contatto ripetuto con le labbra.

Massima escrezione del pene

Scegli una posizione in cui è conveniente per il partner ritirare il pene tra gli attriti fino al glande. Ciò fornisce un’intensa stimolazione delle labbra.

Cerca di muoverti in modo tale da aumentare la sensibilità della vagina durante il rapporto. Si consiglia alla donna di contrarre i muscoli della vagina per contrarre il pene durante le spinte e di muovere il bacino su e giù per aumentare la pressione sulle pareti della vagina. Tali movimenti aumenteranno l’eccitazione della donna e, di conseguenza, aumenteranno la probabilità di orgasmo.. "Cavatappi" È probabile che anche i movimenti del pene, creando un contatto più stretto del pene con le pareti vaginali, stimolino più dell’inserimento diretto.

La tecnica della doppia stimolazione può fornire una stimolazione diretta del clitoride durante il rapporto, che è così necessario affinché una donna raggiunga l’orgasmo. Seleziona una delle posizioni ("laterale", "donna in cima", "inserimento del pene da dietro") descritto nella sezione "POSIZIONI SESSUALI", in cui la donna e il suo partner possono raggiungere facilmente il clitoride con la mano. Questa stimolazione aggiuntiva potrebbe essere l’unico passo mancante che porterà una donna all’orgasmo. Questo approccio, se altri hanno fallito, ha le maggiori possibilità di successo; costituisce anche la base della tecnologia "ponte", descritto sotto.

Alcune donne, avvertendo l’avvicinarsi del picco di eccitazione e l’inevitabilità dell’orgasmo, si comportano come se stessero già vivendo davvero un orgasmo. Contraggono volontariamente i muscoli della vagina, corrono, gemono rumorosamente. Questo non è un tentativo di ingannare te stesso o il tuo partner, ma può sbarazzarsi delle inibizioni in modo che il corpo possa rispondere con un vero orgasmo sulla scia di un orgasmo simulato..

Per molte donne, la pressione sulla zona G, una piccola area sensibile alla pressione al centro della parete anteriore della vagina, le aiuta a raggiungere l’orgasmo. La zona G viene stimolata durante il rapporto in qualsiasi posizione che favorisca lo spostamento verso l’alto del pene e la sua pressione sulla parete superiore della vagina. Le posizioni posteriori si dimostrano particolarmente adatte. Stimolazione della zona G in qualsiasi posizione "uomo in cima" valorizzato posizionando un cuscino sotto le cosce. Il partner può stimolare quest’area più diretta dalla pressione con il dito medio della mano destra, con il palmo rivolto verso l’alto sulla vagina della donna, piegando il resto delle dita in modo che le articolazioni delle dita premano sul clitoride. Quindi dovrebbe muovere delicatamente il dito dentro e fuori, applicando una pressione sulla parete anteriore della vagina..

Tecnica di stimolazione multipla (tecnica "ponte")

Se nessuno dei suggerimenti sopra ha funzionato per te, puoi indurre un orgasmo attraverso la masturbazione, è molto probabile che la tecnica sia utile. "ponte". Questo metodo è stato sviluppato dalla terapista sessuale americana Elena Kanlan per molte donne che necessitano di una stimolazione clitoridea significativa per raggiungere l’orgasmo..

Quasi tutte le donne che hanno raggiunto l’orgasmo durante la masturbazione sono state in grado di ottenere lo stesso producendo una stimolazione aggiuntiva del clitoride mentre il pene era nella vagina. L’essenza della tecnologia "ponte" sta nel fatto che uno dei partner stimola il clitoride fino all’inizio dell’orgasmo, ma l’orgasmo stesso è causato dalle scosse del pene, che agiscono come il grilletto finale. Di sessione in sessione, la stimolazione del clitoride si interrompe sempre prima. Tuttavia, come modalità di azione abituale, questo metodo per raggiungere l’orgasmo ha i suoi svantaggi, in particolare, un partner che fornisce costantemente la stimolazione del clitoride con la mano, distogliendo così dalla libera percezione delle proprie sensazioni. Non sviluppa la capacità della donna di ottenere una scarica naturale durante il normale rapporto sessuale..

La stimolazione manuale del clitoride da parte di qualsiasi partner durante il rapporto rende più facile per una donna raggiungere l’orgasmo in risposta agli attriti.

Tutti i suggerimenti di cui sopra saranno utili molto più velocemente se puoi parlare liberamente con il tuo partner del sesso senza alcuna difficoltà. Tuttavia, può darsi che fino ad ora tu non abbia avuto la necessità di rivelare le tue carte e dire al tuo partner che non hai mai (oa volte) avuto un orgasmo..

La maggior parte delle donne preferirebbe fingere un orgasmo (di solito in modo abbastanza convincente) piuttosto che ammettere di non farlo. A volte questo viene fatto perché la mancanza di orgasmo può sembrare un’ammissione di fallimento, che genera una sensazione di inferiorità, altre volte, cercano di proteggere la dignità del partner, poiché la verità può farlo sentire inadeguato. Per le donne che non sono molto entusiaste del sesso, l’orgasmo falso può sembrare il modo più semplice per superare tutto il prima possibile..

Se hai finto di esserlo, ma vuoi smetterla e prova la tecnica "ponte", sopra descritto, il primo e più importante passo in questa direzione è dire la verità al tuo partner, perché avrai bisogno della sua collaborazione. Tuttavia, l’esercizio sarà inutile finché non riconoscerai e accetti pienamente le reazioni del tuo corpo..

Più a lungo pratichi questo tipo di inganno, più difficile sarà ammetterlo. Se scegli di confessare francamente, cerca di non farlo sembrare un’accusa. In questo caso, non è necessario dire: "Non mi hai mai dato un orgasmo", o meglio dire: "Non credo di aver mai avuto davvero un orgasmo. Non dovremmo provare qualcosa che potrebbe essere utile?". Cerca di non pensare mai per te stesso e non lasciare che il tuo partner pensi che solo lui è responsabile della tua mancanza di orgasmo. Sei ugualmente responsabile di questo..

Valutare il tuo successo

Usando la tecnica "ponte" Per diverse settimane, 2-3 volte a settimana, probabilmente senti di aver bisogno di stimolare sempre meno il clitoride per raggiungere l’orgasmo, e forse hai persino raggiunto il punto in cui il grilletto è diventato completamente inutile. Tuttavia, molte donne – ce ne sono così tante che questa può essere considerata la norma – hanno bisogno di almeno un po ‘di stimolazione del clitoride se vogliono ricevere piena soddisfazione. Non allarmarti se il tuo partner si eccita così tanto durante alcune riunioni da non riuscire a trattenersi ed eiacula rapidamente. La cosa più importante è che desideri il tuo successo e si rallegri di lui. Tuttavia, non importa quanto siano buoni i tuoi successi e risultati, non aspettarti un orgasmo ad ogni rapporto sessuale..

Articoli simili

  • Tutti i segreti dell’orgasmo maschile

    C’è un’opinione secondo cui ogni ragazza vuole provare QUESTO almeno una volta nella sua vita. Ma non si sente mai. Pertanto, QUESTO è nascosto alle ragazze da un denso velo di segretezza…..

  • Dolore agli organi genitali femminili: sintomi e trattamento

    Se hai le labbra doloranti, non puoi contare sulle sensazioni spiacevoli per andare via da sole. Qualsiasi disagio nella zona…

  • Sesso ed età: tempi d’amore

    I nove decimi della nostra felicità si basano sulla salute “, ha affermato Arthur Schopenhauer. E i nove decimi della nostra salute si basa sul buon sesso, dicono…